ottobre 11, 2017 0 Comments Beauty, Non categorizzato, Wellness

Struccarsi alla perfezione

come e con quali prodotti

Struccarsi è un obbligo, per lasciare respirare la pelle e far penetrare tutti i principi attivi dei trattamenti viso.

Lo so, a volte può essere noioso e quando siamo molto stanche abbiamo solo voglia di buttarci a letto senza dover armeggiare con dischetti di cotone e tonico. Ci sono prodotti che con pochi e semplici gesti vi struccano alla perfezione.Partiamo dal metodo più classico e comodo per struccarsi velocemente:

LE SALVIETTE

Io ne ho provate moltissime e credo debbano avere un paio di caratteristiche per essere delle signore salviette struccanti. Prima di tutto, il tessuto con cui sono fatte. Alcune graffiano, altre si strappano, altre sono troppo sottili, troppo piccole. L’ideale a mio parere sono quelle di dimensioni medie (aperte devono più o meno coprire il viso) di tessuto morbido, quasi come fosse un asciugamano. Poi devono essere imbevute bene di detergente, ma non troppo, altrimenti lasciano una specie di schiumetta fastidiosa. Ultimo ma importante elemento da tenere in considerazione: il pack si deve chiudere! Quante volte vi è saltata la plastichina che le chiudeva e di conseguenza si sono seccate tutte? A me troppe volte, quindi ora scelgo quelle che hanno la chiusura ermetica.

LATTE DETERGENTE E TONICO 

La combo di questi due prodotti forse è la più classica. Struccarsi con il latte detergente è questione di gusto e di tipologia di pelle. Per le pelli secche e sensibili è particolarmente consigliato, perchè la sua formula cremosa idrata e non irrita la pelle. Il tonico invece dovrebbe essere un passaggio obbligato per tutte, perché riequilibra il ph della pelle dopo la detersione e prepara il viso ai trattamenti successivi.

DETERGENTI GEL

Quando si parla di dertergenti viso il primo dilemma è: schiuma si o schiuma no?

In linea generale, se si usano device per pulire il viso come la Clarisonic, allora meglio utilizzare quelli schiumogeni. Via libera a quelli non schiumogeni quando invece usiamo le mani o il panno in microfibra.

I detergenti non schiumogeni possono essere rimossi con il PANNO IN MICROFIBRA che è una manna dal cielo per le pelli miste perché, oltre a togliere benissimo ogni traccia di impurità e makeup, esercita una leggera microesfoliazione.

Tra i detergenti viso non schiumogeni, i miei preferiti sono gli OLI DETERGENTI. Struccano alla perfezione e puliscono il viso per affinità, che significa togliere lo sporco con sostanze seboaffine – il simile (olio) scioglie il simile (sebo). Si massaggiano sul viso inumidito e si tolgono con il panno in microfibra inumidito.

Poi ci sono le mie amatissime MICELLARI. L’acqua micellare spopola da anni nei backstage delle sfilate, perchè permette di struccare bene e velocemente senza bisogno di sciaquare il viso. La funzione della micellare è rimuovere le impurità, il make up e idratare la pelle. Il trucco deve essere leggero, perchè il make up pesante specialmente sugli occhi va tolto con un prodotto specifico. La più famosa è la Bioderma, ma in commmercio ce ne sono tantissime che soddisfano ogni esigenza.