febbraio 5, 2018 0 Comments Kids

Il potere delle bolle di sapone

Ci sono giornate che andrebbero spese mangiando caramelle gommose e facendo bolle di sapone.

L’ho letto un giorno su twitter e ho pensato che l’autore di quella frase meritasse un premio. Aveva detto una grandissima verità in modo delizioso. Quei giorni esistono e sono fondamentali. Eppure facciamo fatica ad accettarli e li soffochiamo dicendo “Non posso”. Ci chiama il lavoro e il dovere in mille declinazioni.

Forse non abbiamo capito che “il gioco” è un cosa seria e ridere, rilassarsi, stare bene, dovrebbe essere considerata un’attività necessaria quanto quella lavorativa. E se il weekend siamo impegnati in mille incombenze e rimangono poche ore veramente libere, vuol dire che va trovato più frequentemente un tempo extra in cui stare profondamente bene, semplicemente bene. È importante, senza se e senza ma. Dare più spazio a momenti felici vuol dire costruire una vita più simile a quella che vorremmo. Non può essere un obiettivo trascurabile.

Come procedere in quella direzione è una faccenda personale ma sono certa che ognuno di voi possa trovare la strada corretta una volta compresane la necessità. Perchè fare le bolle di sapone e mangiare caramelle talvolta è l’unica cosa indispensabile. Pensateci.

Sono proprio le bolle a spiegarcelo bene: la loro leggerezza genera un arcobaleno miracoloso. È quello che succede anche a noi quando riprendiamo fiato a sufficienza. Solo allora siamo in grado di guardare tutto con occhi diversi, la realtà ci sembra incredibilmente migliore e siamo pieni di risorse che credevamo inesistenti. Provare per credere.

Matilde indossa:

Cappotto Zara, cappello Terranova Kids, pantaloni e maglia Baby Boss (Milano, Via Sarpi)

 


Share: