ottobre 6, 2017 0 Comments Beauty, Non categorizzato, Wellness

Come scegliere l’illuminante viso

L’illuminante viso è entrato nei beauty case di tutte noi ma non è proprio intuitivo da utilizzare. Va applicato con criterio perchè crei tridimensionalità al viso e sia in grado di illuminare il volto. Utilizzato al meglio è un vero alleato di bellezza, soprattutto in Autunno.

Come e dove applicare l’illuminante viso per un make up luminoso effetto glowing:

L’illuminante viso serve a creare punti luce e va applicato su alcune parti del volto come zigomi, arco di cupido, ponte del naso e angolo interno dell’occhio.

Le texture degli illuminanti sono diverse a seconda delle esigenze. Le più delicate sono perlescenti, quelle metallizate hanno un effetto più intenso, quasi bagnato.

Si può scegliere tra illuminanti in crema, liquidi o in polvere e si applicano sia con le dita che con il pennello, soprattutto quello a ventaglio che permette una stesura più delicata di prodotto.

Gli illuminanti viso compatti sono quasi sempre delicati, dalla tessiture sottile e iperpigmentata e donano un effetto luce molto bello.

Vanno applicati con un pennello a ventaglio per un risultato super naturale e sono perfetti per mettere in risalto gli zigomi. Esistono anche le palette che hanno più cialde di illuminanti per creare la sfumatura adatte ad ogni incarnato.

Se volete ottenere un effetto glow su tutto il viso, le creme perlescenti fanno il caso vostro. Si possono miscelare alla crema idratante o al fondotinta per una base viso luminosa e radiosa.

Per chi invece non è pratico con pennelli e spugnette, sono perfetti gli illuminanti in stick. Facili e veloci sono ideali per le piccole aree come l’angolo interno dell’occhio.